Il Vangelo

Santa Sede

Diocesi TS

Associazione Culturale
Studium Fidei

Via Tigor 24/1 - Trieste
mail:
sioncom@tiscalinet.it
Tel. 040308633 - Cell. 3356688529

Inviaci una mail

Seguci su Facebook

 

Prossimi eventi in programma

Studium Fidei - 40 anni di presenza dialogante
L'Associazione Culturale Studium Fidei, presieduta da Mons. Ettore Malnati, dal 1979 offre a tutta la comunità, sia laica che cattolica, dibattiti, conferenze e spunti di riflessione su tematiche culturali, ecumeniche, etiche, sociali e teologiche.  

 

In questi giorni così particolari, sentiamoci uniti con la preghiera ed anche con questi piccoli pensieri che don Ettore Malnati offre alla sua Comunità.

Mercoledì delle ceneri
Inizia il tempo quaresimale anche in questo triste frangente.
Ricordiamo l’invito: “Convertiti e credi al Vangelo”.
Ecco l’importante impegno.
Anche se non ci è possibile radunarci in assemblea liturgica e vivere fisicamente la nostra comunione di fede, speranza e carità, rimane però la nostra comunione in spirito e verità, che possiamo vivere nelle nostre case con il pensiero a Dio e alla nostra bella chiesa, che rimane aperta con l’esposizione dell’Eucarestia da adorare singolarmente.
Molti in questi giorni sono passati in chiesa per una preghiera.
Ogni giorno la Messa è celebrata senza il popolo, ma per tutti voi e i vostri cari.
Ricordiamoci che Mercoledì delle ceneri per gli adulti è giornata di digiuno e di astinenza dalle carni. Insegniamo ai ragazzi le nostre tradizioni che fanno parte della nostra vita religiosa e della nostra cultura.
Buona Quaresima
Don Ettore

Giovedì dopo le ceneri
“Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua” (Lc 9,23).
Queste parole di Gesù riportate dall’evangelista Luca sono rivolte a tutti coloro che scelgono di essere e di vivere da discepoli di Cristo.
Il tempo quaresimale è l’opportunità che la Chiesa offre a tutti i battezzati perché abbiano a riflettere sulla loro dignità di figli di Dio, redenti e salvati dall’obbedienza di Gesù Cristo al progetto del Padre di riscattare dall’impoverimento della colpa adamitica ogni uomo e tutto l’uomo.
Questo Gesù lo ha compiuto sino a morire sulla Croce e così ogni persona, che liberamente apre a Lui il proprio cuore e crede in Lui, divenendo suo discepolo, è giustificata una volta per tutte.
E’ doveroso però scegliere di seguire Cristo ogni giorno della vita, accogliendo e vivendo lo stile del Maestro di fare la volontà del Padre nella gioia e nella fatica, rinnegando ogni egoismo e lasciandosi guidare dall’amore verso Dio e verso il prossimo, soprattutto verso chi vive la povertà del cuore e quella materiale
Don Ettore

Venerdì dopo le ceneri
“Beato chi non segue il consiglio degli empi...ma si compiace della legge del Signore” (Salmo 1,1-2)
Il Salmo ci esorta a fare discernimento nelle nostre compagnie. Certo ogni persona sente la necessità di condividere amichevolmente il proprio tempo e trarne quella serenità e fiducia di cui tutti sentiamo il bisogno.
Ma non tutte le compagnie ci aiutano a crescere nella saggezza e nel rispetto della nostra e altrui dignità.
Vi sono poi persone che con la loro superficialità ci portano a dimenticare i nostri doveri verso Dio e il prossimo e a sciupare i sentimenti più nobili e puliti che portiamo nel cuore.
Ascoltiamo il suggerimento della nostra coscienza, che certamente ci chiede di dare spazio nel nostro cuore e nei nostri pensieri a ciò che abbiamo appreso dagli insegnamenti del Vangelo.
Seguiamo la nostra coscienza e troveremo la saggezza che ci rende “liberi”.
Don Ettore

Sabato dopo le ceneri
“Chi ci separerà dall’amore di Cristo? Sarà forse il dolore o l’angoscia? La persecuzione o la fame o la miseria? I pericoli o la morte violenta?” (Rm 8,35)
L’amore di Cristo si è fatto efficace per l’intera umanità con la sua obbedienza al piano di Salvezza voluto dal Padre per la giustificazione di ogni persona umana.
Questo donarsi di Cristo Gesù sino all’atto della crocifissione - e quindi la sua morte sul Golgota -chiedendo perdono al Padre per i suoi crocifissori, è il gesto d’amore che valica il tempo e lo spazio, rimanendo dono di redenzione per sempre e per tutto.
Questo amore, realizzatosi una volta per tutte e che si ripresenta in modo incruento nell’Eucarestia, Cristo l’ha consumato soprattutto perché noi ci stupissimo di quanto l’umanità sta a cuore a Dio, suo Padre e Redentore.
Nulla potrà separarci da questo amore di Cristo, neppure le nostre incredulità e infedeltà. Egli continua ad essere presente nell’Eucarestia vero sacramento d’amore, perché abbiamo ad abbandonare le nostre incredulità e, condividendo le sue sofferenze ed ascoltando la Sua parola di consolazione e speranza, custodita nei Vangeli, possiamo anche noi, come il centurione, fare la nostra professione di fede: “Costui è veramente il Figlio di Dio” e lasciarci “possedere” dalla certezza che nulla può separarci dall’amore di Cristo, perché Egli si è offerto per noi una volta per tutte e nulla potrà cancellare o affievolire il suo amore.
Don Ettore

I domenica di quaresima
“Crea in me o Dio un cuore puro, rinnova in me uno spirito saldo” (Sal 50,12)
La Quaresima è quel “tempo favorevole” che ci offre l’opportunità di leggere il modo di essere e di rapportarci nei vari ambiti del nostro vissuto e con il nostro prossimo.
• Siamo contenti di noi stessi, di come pensiamo ed operiamo?
• Che cosa ci dice la nostra coscienza?
• Siamo capaci di lasciarci interrogare dalla Parola di Dio?
• Sappiamo essere misericordiosi e farci buoni samaritani del prossimo meno fortunato di noi socialmente e spiritualmente?
Il salmo proposto è una preghiera al Signore perché faccia di noi delle persone con un cuore puro, cioè capace di aprirsi alla verità, alla giustizia ed alla carità.
Si tratta di essere persone che osservano e si determinano con lealtà e oblatività alla luce dello stile evangelico.
Le fondamenta per realizzare questo vissuto lo abbiamo già nella nostra fede e nel nostro essere stati, con il Battesimo, incorporati a Cristo e divenuti “tabernacolo” della vita divina in noi.
Si tratta di chiedere con la preghiera ed i sacramenti che il Signore rinnovi in noi uno spirito di fortezza e di tenerezza per essere testimoni della novità del Vangelo.
Don Ettore
 

 

Clicca sull'immagine per vedere il calendario delle conferenze in programma da gennaio a marzo 2020

PERCORSI DI FEDE E CULTURA

 

Clicca sul giorno per vedere il dettaglio

    Incontri su percorsi cristiani    
  Celebrazione Eucaristica   Conferenze e dibattiti    Incontri su teologia e cultura    
  Per gli studenti di 2^ e 3^ media, incontri sulla Costituzione italiana  
  
  Per gli studenti delle superiori, le virtù di un buon cittadino
Lunedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Sabato

 

Clicca per vedere il dettaglio delle nostre conferenze

 

Clicca sull'immagine per avviare il video di tutte le locandine degli eventi

Le riflessioni di Mons. Ettore Malnati
Vicario episcopale per il Laicato e la Cultura della Diocesi di Trieste

 

 

 

 

 

 

Tutti gli incontri si svolgono presso il Centro Culturale Paolo VI, Via Tigor 24/1, Trieste

Possibilita' di parcheggio interno

Tel. 040308633 - Cell. 3356688529 - mail: sioncom@tiscalinet.it